Articoli

21 giugno 2015 - Monte Agnellino

Gruppo numeroso e variamente assortito, ben 11 partecipanti per una gita abbastanza impegnativa.

Siamo nella stupenda Valle Roja; sfruttando la strada ex-militare, da Tenda, si raggiunge la cima del Monte Agnellino (2201 m), grande può essere la fatica, ma con il giusto allenamento è sempre possibile rimanere in sella alla mountain bike.

Purtroppo le nuvole fitte non hanno consentito di apprezzare il panorama, quindi ci dirigiamo velocemente verso la discesa, o meglio le due discese: quella dalla Colla Megiana, un infinito sentiero con alcuni brevi passaggi tecnici, e quella di Spegi, veloce e scorrevole in toto.

Rientrati a Tenda per la comoda ciclabile ci ritroviamo a consumare una birra nel primo bar.

Le foto di Alessandro

Molini di Triora - Passo della Mezzaluna

Ancora un cambio di programma per la gita dello scorso weekend. A causa di diversi problemi abbiamo optato per un'inedito  (e più vicino) giro in Valle Argentina.

Partiti da Molini di Triora siamo saliti su asfalto fino a Passo Teglia. Poi uno splendido sentiero nel bosco ci ha condotti a Passo della Mezzaluna (1450m), ampia insellatura erbosa a forma di mezzaluna da cui si può apprezzare la vista sulla valle.

Da qui una discesa esposta e a tratti tecnica che passando dalle pendici scoscese di Carmo dei Brocchi ci ha riportato a Drego, località già incontrata in salita.

Se fino a qui la gita poteva essere già un successo per la splendida vista e per il tracciato dal sapore alpino, la restante discesa è stata la ciliegina sulla torta. Un interminabile sentiero nel bosco tutto pedalabile ed estremamente divertente che ci ha riportato appena sotto Molini di Triora. A conti fatti dalla Mezzaluna a Molini sono circa 1000m di dislivello in discesa praticamente tutto su single track!

Qui le foto

17 Maggio 2015 - Dolceacqua

Secondo appuntamento con un cambio di programma. Decidiamo di andare a colpo sicuro e rimandare le esplorazioni per altre occasioni. In effetti non eravamo riusciti a provare il percorso previsto e quindi ci dirottiamo sulle tracce di una recente competizione di mountain bike, per l'appunto la "Dolcenduro", dall'unione del nome del bel borgo della Val Nervia e della specialità ciclistica "enduro".

Il lungo trasferimento e la salita fin quasi alla Sella di Gouta sembrava non finire mai, complice anche il primo caldo della stagione, ma i paesaggi e la bellezza dei sentieri hanno ampiamente soddisfatto il gruppo da tutte le fatiche e difficoltà, comprese quelle della risalita sul crinale di Marcora, situata a circa metà della discesa. Alla fine del giro abbiamo quindi giustamente approfittato di uno dei numerosi bar presenti in paese per reintegrare le score di liquidi persi.

Monte Nero - 26 aprile 2015

Iniziata, con qualche piccolo ritardo, anche quest'anno la stagione di Cicloescursionismo.

Apertura ai soliti amici del CAI di Imperia, sempre numerosi, alle giovani leve provenienti dall'alpinismo giovanile, agli amici local-bikers, con bici più o meno desiderabili. Tra tutti eravamo ben in 11.

Il percorso, panoramico e fluido in salita è stato però parzialmente offuscato da un meteo non perfetto e da una discesa che si è rivelata, come direbbe un caro amico novese, "diversamente scorrevole", ciò nonostante abbiamo rotto gli indugi e portato a casa un giro sempre interessante dal punto di vista culturale, per la capatina in quell'angolo di Liguria chiamato "principato di Seborga", dove è più facile telefonare con le linee mobili francesi piuttosto che con quelle italiane!

ecco le foto

Si pedala anche in inverno!

Anche se in questo periodo invernale non abbiamo gite a calendario, quando il tempo lo permette si pedala lo stesso!